Orientamento professionali

Immagine scuola orientamento_1

 

Video orientamento

Video Shakira – Dare (La La La) – La Scuola che danza

prof Giuseppe Azzarone 

IPSSAR "E Mattei" Vieste

La nuova scuola i professionali

Le iscrizioni per le classi prime delle scuole primarie e secondarie possono essere fatte solo  on line, la Circolare Ministeriale n. 96 del 17 dicembre 2012 emanata dal Ministero dell’Istruzione ha infatti, stabilito la nuova procedura obbligatoria, fornendo tutte le indicazioni necessarie. Le domande andranno presentate  secondo una procedura informatica di facile accesso, disponibile sul portale MIUR. Le istituzioni scolastiche destinatarie delle domande offriranno un servizio di supporto per le famiglie prive di strumentazione informatica. Per poter effettuare l’iscrizione on line quindi le famiglie dovranno individuare la scuola d’interesse, compilare la domanda in tutte le sue parti, registrare e inviarla alla scuola di destinazione attraverso il sistema “Iscrizioni on line”, raggiungibile dal sito del MIUR o, preferibilmente, dall’indirizzo web www.iscrizioni.istruzione.it in modo diretto.  Il sistema “Iscrizioni on line” si farà carico di avvisare le famiglie, via posta elettronica, in tempo reale dell’avvenuta registrazione o delle variazioni di stato della domanda. La famiglia, inoltre, attraverso una funzione web potrà in ogni momento seguire l’iter della domanda inoltrata. In caso di difficoltà telefonare all’IPSSAR “E Mattei” di Vieste al 0884.708428 segreteria dell’Istituto: per altre informazioni alla pagina web http://www.ipssarvieste.gov.it/

IPSSAR "E Mattei" Vieste

IPSSAR "E Mattei" Vieste

 

IPSSAR "E Mattei" Vieste

IPSSAR "E Mattei" Vieste

IPSSAR "E Mattei" Vieste

IPSSAR "E Mattei" Vieste

IPSSAR "E Mattei" Vieste

IPSSAR "E Mattei" Vieste

IPSSAR "E Mattei" Vieste prof Giuseppe Azzarone

 

Sbocchi professionali settore cucina

IPSSAR "E Mattei" Vieste prof Giuseppe Azzarone

 

 La professione del cuoco non conosce crisi

cuoco

IPSSAR Mattei Vieste prof Giuseppe AzzaroneSITUAZIONE

Quella del cuoco è una professione che difficilmente conoscerà crisi, ma che comporta una continua crescita e la necessità di aggiornamento visti i vari sbocchi lavorativi che offre. In tutta Italia, e non solo, è una delle figure più richieste, dalle mense scolastiche alla trattoria sotto casa, dal ristorante di provincia ai più prestigiosi, senza contare le opportunità che offre l’agriturismo, soprattutto a cuochi esperti dei prodotti locali. Per chi vuole fare carriera è un lavoro molto dinamico: per accrescere la propria cultura culinaria, il cuoco vive a tutto campo esperienze lavorative nelle diverse situazioni che il settore offre. Può viaggiare, trovando lavoro all’estero oppure assecondare le sue aspirazioni imprenditoriali, aprendo un ristorante in proprio dove esprimere in libertà la sua arte. Nella professione di cuoco è sempre più intensa la richiesta di elevata specializzazione, dovuta anche allo sviluppo del turismo, sempre più legato alle gastronomie locali. Per questo i cuochi devono possedere ampie conoscenze non solo sulla cucina in generale ma anche su quella locale e tradizionale legata a profumi e sapori dei prodotti locali.

PROFILO

Il cuoco, con elevato livello di autonomia, organizza l’attività della cucina ed è il responsabile della preparazione, predisposizione e produzione dei pasti all’interno delle imprese ristorative.

Molteplici sono i suoi compiti

  • Progetta i menù e conseguentemente determina le materie prime occorrenti, di cui controlla la qualità e le quantità
  • Programma il lavoro dei collaboratori
  • Partecipa alla preparazione di piatti che richiedono maggiore esperienza e capacità professionale
  • E’ responsabile del livello qualitativo di tutte le pietanze che escono dalla cucina, verificando ed intervenendo anche direttamente nella disposizione e presentazione delle vivande
  • Risponde della sicurezza dell’ambito lavorativo e del livello sanitario dei locali del reparto cucina
  • Collabora con il responsabile della ristorazione nell’individuazione delle materie prime necessarie e nella gestione degli approvvigionamenti. Al riguardo è importante che sappia scegliere i fornitori qualificati delle materie prime
  • E’ importante che lo chef sappia selezionarsi con i collaboratori, gestire il loro lavoro e sapere lavorare in gruppo. Stabilisce con il titolare dell’impresa o con il direttore i livelli qualitativi e quantitativi dei pasti, in funzione della politica gestionale dell’azienda

REQUISITI

Il cuoco deve conoscere

  • Le tecniche specialistiche della pratica culinaria
  • Le tecnologie e la strumentazione inerente al servizio ristorativi
  • Le nozioni in scienze dell’alimentazione, di enogastronomia, di tecniche di conservazione e di trasformazione dei cibi, di dietologia e dei principi nutrizionali dei cibi
  • La normativa inerente l’igiene e la prevenzione sanitaria ed antinfortunistica
  • I fondamentali principi di organizzazione del lavoro e di gestione delle risorse umane
  • Il cuoco deve possedere capacità di tipo tecnico ed organizzativo, per applicare l’arte culinaria che comprende la tecnica di preparazione dei piatti, della cottura e conservazione dei cibi e del corretto utilizzo delle attrezzature necessarie
  • Il cuoco deve essere ordinato, preciso, dotato di buona manualità, gusto estetico, creatività e capacità d’innovazione. Tra le sue doti professionali più importanti vi sono la capacità di organizzare e coordinare, comunicare con efficacia e pazienza con i responsabili o addetti agli altri servizi
  • Il cuoco ha infine una notevole capacità di resistenza alla fatica ed allo stress psico-fisico che gli permettono di affrontare pesanti turni di lavoro e di fronteggiare situazioni inusuali

FORMAZIONE

Per diventare cuochi occorre una formazione teorico-pratica da acquisire presso gli istituti professionali di stato per i servizi alberghieri e della ristorazione. I corsi sono articolati in un primo biennio, il secondo biennio che permette il conseguimento della qualifica di base, completato da un monoennio di specializzazione. Può anche essere seguito un percorso diverso acquisendo una prima formazione attraverso la frequenza a corsi professionali, conseguendo la qualifica di “addetto alla preparazione pasti” e specializzandosi gradualmente nel tempo; ma anche passando da un’esperienza lavorativa sul campo, e raffinandola poi con corsi di formazione specifici finalizzati al conseguimento di una prima qualifica. Fondamentale è la partecipazione continua a corsi di perfezionamento e a stage in aziende di rilievo nazionale e internazionale.

SBOCCHI PROFESSIONALI

Il primo approccio al mercato del lavoro per il cuoco avviene solitamente come apprendista o commis di cucina. Nel tempo, acquisendo esperienza e specializzandosi ulteriormente, può divenire cuoco responsabile di un reparto (chef di partita), e quindi cuoco responsabile del servizio di cucina. In casi di strutture medie i passaggi possono anche essere minori. Il cuoco come dipendente può anche dedicarsi all’insegnamento a tempo parziale, e in certi casi a tempo pieno. Negli ultimi anni una nuova possibilità di lavoro che sta vivendo un momento favorevole è quella del responsabile della produzione pasti o controllore di qualità in aziende di catering, ovvero quelle aziende che preparano cibi e pasti a livello industriale fornendoli ad altre aziende, come ad esempio alloggi per anziani, asili, scuole, mense aziendali. Resta poi sempre valida la strada del mettersi in proprio, purché si provenga da qualche anno di esperienza sul campo.


Una risposta a Orientamento professionali

  1. Devid ha detto:

    Congratulations! a great blog, very nice, well done, his students should be proud to have a teacher so fond of his work, congratulations, hello Devid

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...