Zuppa di patate e fagiolini con lajaned’ alla moda ortolana


Categoria: Primi piatti zuppe e minestroni

Reparto: Entremetier

Metodi di cottura: Casseruola, stufare e ebollizione.

Utensili: Coltellino, pelapatate, bacinella, vassoio, trinciante, tagliere, casseruola, spatola, mestolo, pentolino, scolapasta, piati fondi

Ingredienti pax 6

  • Pasta lajaned’ o lagane g 400Zuppa di patate e fagiolini con lajaned’ alla moda ortolana
  • Olio evo extravergine ml 20
  • Alloro una foglia piccola
  • Cipollotto n 1
  • Sedano mezzo gambo
  • Peperone verde piccolo n 1 (g 30/50)
  • Patate g 500
  • Fagiolini g 300
  • Pomodorini maturi g 100
  • Fondo bianco di vitello o vegetale lt 1 circa
  • Basilico due foglie

Per la pasta (lajaned’)

  • Farina di grano duro g 400
  • Sale un pizzico
  • Olio evo due cucchiai
  • Acqua a temperatura q b
  • Farina per la lavorazione

Procedimento

Fase preparazione

Pulire, lavare e tritare il cipollotto insieme al sedano; pulire, lavare e tagliare a pezzettini il peperone. Pulire e lavare fagiolini e tagliarli a tocchetti; pelare le patate e tagliarle alla paesana grossolana. Lavare i pomodorini e tagliarli a spicchi.

Preparare la pasta: sulla spianatoia mettere la farina a fontana, versare al centro l’olio e un pò di acqua con il sale e iniziare a impastare versando man mano altra acqua quanto basta per ottenere l’esatta consistenza. Finito di impastare formare il panetto e lasciarlo coperto a riposare per 20 minuti circa. Tirare la pasta con il mattarello a sfoglia sottile quasi trasparente, fare riposare ancora per alcuni minuti e, con il trinciante tagliare la sfoglia a forma di lagane (pappardelle corte). Porre le lagane su un vassoio, infarinarle abbondantemente per evitare che si attacchino.

Fase cottura

In una casseruola bassa e capiente velare il fondo di olio evo, a fiamma dolce fare riscaldare, versare il trito di cipollotto e il sedano, mescolare e lasciarlo imbiondire insieme alla foglia di alloro. Quando il fondo è pronto versare i peperoni dopo qualche minuto i pomodorini, mescolare per qualche istante e poi aggiungere i fagiolini e coprire con il fondo bianco bollente, lasciare cuocere a bollori lenti e semi coperto. A metà cottura dei fagiolini versare le patate, mescolare e controllare la quantità di liquido, continuare la cottura, alla fine controllare i sapori e la densità, aggiungere il basilico a julienne per completare.

Fase assemblaggio e presentazione

Cuocere la pasta in abbondante acqua con il sale, scolarla e unirla alla zuppa, mescolare. Servire nella fondina con un filo di olio evo.

Osservazioni

Per avere una zuppa più densa può essere legata con aggiunta di qualche patata in più, è sufficiente mettere insieme ai fagiolini una patata tagliata in quattro, poi terminata la cottura, alzarla in un piatto, schiacciarla a purea e riporla nella stessa zuppa.

Qualcosa in più

La primavera ma soprattutto l’estate, sono le stagioni che offrono frutta e verdure in abbondanza, utile per mantenersi informa e contrastare il caldo. Ecco i fagiolini, la stagione promette bene, l’orto accoglie con benevolenza questo elemento, facile da coltivare. La coltivazione dei fagiolini richiede un clima temperato-caldo, la temperatura ideale varia dai 15 ai 25 °C circa. Il terreno ideale per la coltivazione dei fagiolini deve essere fresco, morbido, asciutto, sabbioso, dove le radici possono espandersi senza particolari problemi. Per la semina i periodi variano in base alle zone climatiche, i semi dei fagiolini vanno interrati a una profondità circa dai 5 ai 15 cm, con filamenti distanziati di 15 cm circa. Prima della semina è opportuno che i semi dei stessi siano tenuti in ammollo in acqua tiepida per un paio di giorni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...