Carciofi sott’olio


Categoria conserve Reparti  Entremetier  Utensili Spelucchino, vaso di vetro, casseruola, schiumarola, strofinaccio, mestolo

Ingredienti

  • Carciofi piccoli e teneri possibilmente del Tavoliere (Zapponeta, Cerignola, Foggia)carciofi sott'olio
  • Aceto di vino bianco
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale, aglio, prezzemolo
Procedimento
Pulire molto bene i carciofi eliminando le foglie esterne e i gambi, utilizzare solo il tenero centrale. In una casseruola mettere uguale quantità di acqua e di aceto con un cucchiaino di sale fino, portare la soluzione a ebollizione, immergere i carciofi e farli bollire moderatamente per cinque minuti circa, controllare la consistenza. Scolare con cura e metterli capovolti su un canovaccio pulito finché si sono asciutti molto bene. Lavare,  asciugare e sterilizzare  il vaso a bocca larga, disporre ordinatamente e carciofi, interponendo tra uno strato e l’altro un pò di prezzemolo, l’aglio a fettine, mentre contemporaneamente fare salire in maniera controllata il livello dell’olio; importante che non restino bolle d’aria. È importante che l’ultima fila di carciofi dovrà essere completamente coperta da olio. Chiudere e conservare i carciofi, saranno pronti circa dopo due mesi.

Informazioni su pinoazzarone

La didattica e il web in cucina
Questa voce è stata pubblicata in Piatti tipici pugliesi e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...