Zuppa di cucuzzed’ bianc’ con cipolla e uova all’antica moda viestana


Categoria: Primi piatti minestre e zuppe tradizionali (Gargano) Reparti interessati: Entremetier Metodo di cottura: Casseruola Utensili usati: Tagliere, coltellino, trinciante, casseruola bassa

Ingredienti 4 paxZuppa di cucuzzed’ bianc’ con cipolla e uova all'antica moda viestana

  • Zucchine lunghe bianche piccole possibilmente g 800
  • Cipolla bianca g 200
  • Pomodori locali g 100
  • Uova n 4
  • Olio evo q b
  • Sale

Ricetta antichissima pare che appartenga alla tradizione pugliese e siciliana. Nel Promontorio Garganico ogni località presenta la sua versione. Piatto ortolano, realizzato con quattro semplici ingredienti: olio extravergine d’oliva, zucchina bianca lunga, cipolla e pomodoro, prodotti estivi di facile trovata in quasi tutti i mercatini e negozi. È una zuppa particolare, non per caso estiva, infatti, anche se viene servita bollente rifresca e lieta il corpo dal caldo, poi con l’aggiunta dell’uovo rende la pietanza ricca e completa, considerata anche piatto unico se accompagnata con fette di pane raffermo più adatto all’inzuppo, poi se viene abbrustolito e profumato di olio d’oliva extravergine ancora meglio. Ricetta vantata dai maestri dell’orto, “l’ortolano”, preparazione veloce, pochi utensili da sporcare, da pelare solo la cipolla e la zucchina con molta facilità, tagli improvvisati e, al termine della preparazione il piatto soddisfava ben volentieri sia il palato che lo stomaco, da ricordare l’olio extra vergine d’oliva elemento indispensabile.

Procedimento

Fase preparazioneZucchina lunga

Lavare, pelare, rilavare e tagliare a rondelle le zucchine. Pulire, lavare e tagliare a julienne le cipolle. Lavare e tagliare a pezzetti i pomodori.

Fase cottura

In una casseruola bassa mettere l’olio evo e la cipolla a fiamma moderata farla rosolare leggermente, successivamente a strati sistemare le zucchine e i pomodorini, una presa di sale, un mestolino di acqua per mantenere in fondo umido, proseguire la cottura a fuoco lento e con coperchio. Durante la cottura controllare l’umidità del fondo che sia sempre coperto di liquido.

Fase assemblaggio e distribuzione

Cotta la zuppa adagiare con cura le uova, sopra una presina di sale e, sempre con coperchio continuare la cottura ancora per 5 minuti. La cottura delle uova può variare in base al gusto, normalmente l’albume deve essere ben cotto mentre il rosso deve rimanere leggermente molle. Servire nel piatto fondo con un filo di olio evo e fette di pane raffermo oppure abbrustolito.

Informazioni su pinoazzarone

La didattica e il web in cucina
Questa voce è stata pubblicata in Piatti tipici pugliesi, Primi piatti e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...