Lajaned’ con dadolata di tonno fresco, olive nere, fiori di capperi e ciliegini


Categoria: Primi piatti estivo personalizzato  Reparti interessati: Garde manger, Entremetier  Metodo di cottura: Casseruola, sauteuse Utensili usati: Tagliere, trinciante, coltellino, casseruola, sauteuse, scolapasta

Le lajaned’ (lagane) pasta fresca di grano duro, olio evo e acqua, tradizione Garganica. Preparazione estiva, semplice fatta di ingredienti della terra e del mare semplici da trovare nel periodi estivo meno in altre stagioni soprattutto il tonno fresco. Questa preparazione ripercorre un po’ gli usi e costumi dei popoli del Sud, pietanza fatta di cinque ingredienti mediterranei importanti: l’olio extravergine d’oliva pugliese e siciliano, io tonno siciliano, le olive del Gargano, i capperi e pomodorini ciliegina.

Ingredienti  4 pax

  • Lajaned’ g 360
  • Tonno fresco pulito g 160
  • Olive nere denocciolate g 80
  • Capperi dissalati bene g 20
  • Pomodorini ciliegia g 150
  • Olio evo ml 30
  • Vino rosso ml 30
  • Aglio spicchi n 2
  • Basilico due foglie
  • Prezzemolo e sale q b

Procedimento

Fase preparazione

Come da procedimento tradizionale preparare la pasta in anticipo almeno due ore prima per farla asciugare un po’. Pulire e tagliare a dadini o a striscioline il tonno, denocciolare le olive e tagliarle in quattro, lavare e tagliare in ottavi i pomodorini, lavare il basilico e tagliarlo a julienne, lavare e tritare il prezzemolo, pulire e tritare l’aglio.

Fase cottura

Nel sauteuse mettere l’olio evo quanto basta e l’aglio, farlo imbiondire leggermente, versare il tonno e mescolare a fiamma vivace, farlo rosolare bene. Bagnare con il vino e versare le olive, i capperi e i pomodorini, una presina di sale e il basilico fare cuocere per cinque minuti, controllare i sapori.

Fase assemblaggio e distribuzione

Cuocere la pasta in abbondante acqua leggermente salata, scolarla e unirla alla salsa, mantecare con cura. Completare con una presa di prezzemolo e una foglia di basilico per porzione da decorazione.

Informazioni su pinoazzarone

La didattica e il web in cucina
Questa voce è stata pubblicata in Piatti tipici pugliesi, Primi piatti a base di pesce e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...