Torta di pere al cioccolato


Categoria: torte dessert Reparti interessati: pâtissier Metodo di cottura: forno Utensili usati: bastardella, planetaria, tortiera da cm 28×8 di altezza media, pennello, spatola, bilancia, setaccio, cucchiaio, piatto

Descrizione in breve dell’ingrediente principale

La pera pomo dalle diverse forme può essere rotondeggiante o allungata a seconda delle varietà, appartenente alla famiglia delle rosacee e che conta molte specie. La pera consumata dagli antichi greci, ricordata da Omero e secondo la mitologia greca era un frutto gradito alle divinità e agli eroi e in seguito dai romani. Il pero era una pianta coltivata già da più di 4.000 anni in Asia e in Europa. Attualmente le varietà coltivate sono oltre cinquemila, soprattutto in Cina e in Europa (Francia, Germania, Italia, Spagna) tant’è che la pera è il frutto che conta il maggior numero di varietà prodotte e commercializzate a livello internazionale. Le pere, nelle diverse varietà, sono disponibili tutto l’anno. La pera è uno dei frutti più apprezzati per il suo sapore e per la sua succosità; è ricoperta da una buccia il cui colore cambia a seconda delle cultivar; si trovano, infatti, pere con buccia verde, gialla, rossa, fino ad arrivare al marrone. La pera è costituita dal mesocarpo (la polpa), la cui consistenza è estremamente variabile; in alcune varietà risulta croccante, in altre setolosa, in altre ancora burrosa o granulosa. La polpa avvolge l’endocarpo, ovvero il torsolo (il vero frutto), questo è costituito da 5 logge che contengono uno o due semi. La buccia della pera è commestibile (a patto che sia ben lavata).

Ingredienti per una torta 28×8 cm

Per le pere

  • Torta di pere al cioccolatoPere medie n 3
  • Acqua cl 50 circa
  • Zucchero g 30

Per il composto

  • Burro a temperatura g 150
  • Zucchero semolato g 120
  • Uova n 4
  • Farina g 100
  • Farina di mandorle g 100
  • Lievito una bustina
  • Cacao g 20

Per la copertura

  • Marmellata di albicocca

Procedimento

Fase di preparazione

Lavare le pere e tagliarle a metà, togliere i semi, porle in una placca e versare l’acqua e lo zucchero, cuocere al dente in forno per circa 15/ 20 minuti. Nella bacinella della planetaria porre a pezzetti il burro morbido, aggiungere lo zucchero e a velocità sostenuta montare, nel frattempo nel mixer ridurre a farina le mandorle e setacciare la farina di grano tenero  insieme al lievito. Quando il burro è montato versare le uova, una per volta e farle montare aumentando la velocità. Ridurre la velocità della frusta e versare a cucchiaiate prima la farina di mandorle e poi quella tenera. Togliere la bastardella della planetaria e con la spatola continuare a mescolare per amalgamare bene gli ingredienti.

Fase assemblaggio e cottura

Imburrare e infarinare una teglia rotonda di mezza altezza, porre metà composto e stenderlo, al restante composto unire il cacao e mescolare bene, versarlo sull’altro e stenderlo a strato. Posizionare le pere a stella con le punte in direzione del centro e cuocere in forno preriscaldato a 180 °C per 40 minuti circa.  Lucidare con marmellata riscaldata con un poca di acqua.

Informazioni su pinoazzarone

La didattica e il web in cucina
Questa voce è stata pubblicata in La didattica, Pasticceria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...