Sicilia


Sicilia

SiciliaUno dei modi più piacevoli per conoscere una regione è gustare le specialità della sua cucina. La Sicilia terra di contrasti e colori, presenta un ricettario fra i più ricchi d’Italia, frutto di una storia intensa e di un passato che affonda le sue radici in epoche remote. Un ricettario regionale tanto vario e gustoso, in cui sapori arabi e spagnoli si mescolano in una gara di fragranze e profumi, è stato complice della recente riscoperta dell’isola da parte degli amanti del turismo eno-gastronomico. Separata dal “continente” dallo stretto di Messina e caratterizzata dalla inconfondibile forma triangolare, è la più grande tra le isole italiane. La varietà della configurazione territoriale offre un paesaggio di grande suggestione dove i rilievi montuosi, che occupano circa un quarto dell’intera superficie, si alternano alle colline, lasciando spazio esiguo alla pianura.

Si consiglia il vino DOC Moscato di Pantelleria delle uve Zibibbo. Dolce, morbido, aromatico, gradevole. Il passito ha sentore di confettura, miele, spezie. Accostamenti pasticceria fine e secca a base di mandorle, anche per dolci al cioccolato.

La crostata di ricotta alla siciliana

Per una tortiera mediaLa crostata di ricotta alla siciliana

  • Pasta frolla g 400
  • Uovo battuto n 1

Per la farcia

  • Ricotta g 700
  • Zucchero g 100
  • Cioccolato fondente g 100
  • Frutta candita g 100
  • Rossi d’uova n 2
  • Vaniglia una bustina
  • Liquore dolce q b

Procedimento

Mettere in una bastardella, la ricotta asciutta e passata allo staccio, lo zucchero, la vaniglia, il cioccolato a pezzettini, la frutta candita, i rossi d’uova e il liquore, amalgamare il tutto.

Stendere la frolla e foderare la tortiera, versare il composto e coprire con la frolla, pennellare con l’uovo battuto, velare con una spolverata di zucchero, fare cuocere in forno a 180 °C.

Coppa di gelato alle nocciole Coppa di gelato alle nocciole

  • Latte lt 1
  • Zucchero g 300
  • Rossi d’uova n 8
  • Panna montata ml 250
  • Nocciole tritate g 100
  • Nocciole intere per la decorazione

Procedimento

Lavorare bene in una casseruola i rossi d’uova con lo zucchero, diluire con il latte già bollito e passare la casseruola sul fuoco. Continuare a rimestare la crema con la spatola di legno, prestando attenzione a non farla bollire, è pronta quando addensandosi maschera la spatola; ritirare quindi, la casseruola dal fuoco e lasciatela raffreddare. Mettere la crema nella gelatiera e iniziare la fase di raffreddamento, montare la panna e verso la fine del procedimento unire la panna e le nocciole tritate.

PDF scaricabile

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...