I carducci in brodo


I carducci in brodo

I carducci in brodo

Categoria pietanza tipica del Gargano zuppe e brodi

Pax 4

Ingredienti

Carducci g 800

Carne per brodo g 300

Brodo di carne lt 2

Uova n 2

Formaggio pecorino g 20

Sale q b

Procedimento

Preparare il brodo di carne. Pulire e lavare la verdura (carducci, cicoria o catalogna). Cuocerla in abbondante acqua salata, scolarla a metà cottura, terminare la cottura nel brodo aggiungendo alla fine le uova battute condite con il pecorino grattugiato e la carne del brodo tagliata a pezzettini. Servire con fette di pane raffermo disposte sul fondo del piatto.

proteine g 22,17; lipidi g 06,40; glucidi 01,13; fibra alimentare g 05, 76; colesterolo mg 93,26.

PDF ricetta

prof. Giuseppe Azzarone

 

Reparti

Entremetier

Utensili

Pentola, vassoio, spelucchino, trinciante, tagliere, bacinella, casseruola, mestolo, chinoise, schiumarola, cucchiaione

Metodi di cottura

Ebollizione

Qualcosa in più

Il Cardo

Il Cardo è un ortaggio (Cynara cardunculus) simile al carciofo (viene anche detto carciofo selvatico, caglio, cardo spinoso). Del cardo si consumano le coste, che vanno cucinate e consumate subito dopo averle pulite. Prima della cottura è consigliabile lessare i cardi in acqua con il succo di mezzo limone; in questo modo si evita che le coste anneriscano. Giunge a maturazione in inverno, ed è in questa stagione che viene consumato soprattutto in Piemonte, dove viene accompagnato con la famosa bagna cauda (sugo caldo), una salsa molto calorica e saporita, per via degli ingredienti utilizzati nella sua preparazione (acciughe, aglio, peperoncino).

Tra le specie più rappresentative vi sono il cardo comune, che è caratterizzato da un fusto eretto e da grandi foglie spinose e viene coltivato per le coste commestibili; il cardo alato, che si trova comunemente nelle zone umide ed erbose; il cardo triste, che si distingue per i capolini fiorali rosso-porpora.

Annunci